“Cucinare Insieme” 1 e 2: racconti di un factotum

by • 13 novembre 2009 • EventiComments (2)6264

IMG_0516Ieri sera all’Open Colonna Papero Giallo Bonilli ha presentato i primi due libri di cucina editi Giunti sotto la sua direzione editoriale: “Fritto e mangiato” e “La tavola della festa”. Si apre la collana “Cucinare Insieme”.

Più che la classica presentazione di un libro sembrava una festa con tanti amici. L’atmosfera era elettrizzante, la location uno spazio elegante che si e’ trasformato in una grande cucina dove gli ospiti preparavano primi piatti e impastavano il pane con i sapienti consigli di Pierluigi Roscioli. Lo staff di Antonello Colonna sfornava primi e frittini. Su un maxischermo scorrevano le ricette del libro.

Questa qui nei  giorni di lavoro intenso dello shooting fotografico e’ stata la nostra casa. In un angoletto dell’Open Colonna abbiamo rubato un tavolo al ristorante per montare dei cartoncini bianchi e quello era il set delle foto. In un corridoio piatti puliti e piatti sporchi, posate, libri, computer accesi. Un ufficio ambulante.  Assistere il  bravissimo Paolo Della Corte, autore degli scatti, e’ stata un’avventura. Gia’ perché premesso che tutto quello che sta in questi libri e’ stato veramente cucinato – e non e’ cosa scontata poiché spesso si usano prodotti non commestibili per rendere i cibi più belli -  alcuni scatti sono stati una vera sfida. Partire con i fritti poi, tutti molto simili tra loro per via di monocromatiche pastelle e panure che nascondono gli ingredienti e’ stata una vera prova per tutti!!

Questi libri poi rispecchiano l’animo delle loro autrici: Annalisa Barbagli, cosi ferrata sulle fritture di classici come il pollo fritto alla toscana o il coniglio fritto, esperta in pezzi forti della tradizione come il casatiello – pizza rustica pasquale che io mangerei tutto l’anno!! – e Stefania Barzini, che i suoi 6 anni in America se li porta dentro e ce li racconta attraverso deliziose sortite come i muffins al doppio cioccolato , o la pumpkin pie o ancora il  tacchino del ringraziamento.Ogni ricetta ha preziosi approfondimenti con varianti, curiosità, aneddoti su storia e provenienza degli ingredienti. Un altro valore aggiunto di questi libri.

Ma tutti questi piatti che voi fareste di volta in volta – o uno alla volta – hanno preso vita tutti insieme, neanche fosse stata la fabrica di S. Pietro, grazie alle pazienti e meticolose mani di una talentuosa chef romana: Gaia Giordano. E io? Assistente di produzione delle foto? Si, ma prima di arrivare allo stillife? Ricerca…ricerca di ingredienti,  piatti, stoviglie  ed del particolare, quello che serve per abbellire il set,  per rendere un piatto stiloso ma anche vicino a chi sfoglia il libro, accessibile a tutti…e allora via per mercati, negozi, case, cucine…

…sarà da quello che nasce factotum? ;-)

Insomma che dire. La forza del team!!!

Pin It

Related Posts

2 Responses to “Cucinare Insieme” 1 e 2: racconti di un factotum

  1. Gaia scrive:

    Grazie Silvia!!!! Lavorare con te e’ stato un piacere che spero si ripetera’ in futuro!!

  2. annalisa barbagli scrive:

    Dal Devoto Oli. Factotum: persona cui sono affidate molteplici mansioni. Silvia: factotum del team Papero. Ciao Olimpiuccia, ti aspettiamo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

css.php