Pipero, il maestro dell’ospitalità

by • 9 dicembre 2009 • Tendenze culinarieComments (1)3595

Chi lo conosce sa che Alessandro Pipero prima di essere un grande conoscitore di vini e un padrone di casa eccellente è un appassionato gourmet. Ed è proprio la sua passione, così forte e intensa, che si sente appena varcata la porta del bel ristorante di Albano.

Sala del ristorante

Sala del ristorante

Dopo molti anni trascorsi con successo a Labico, Alessandro sceglie di lasciare il suo “maestro” (per chi non lo sapesse, era il modo con cui si rivolgeva ad Antonello Colonna!) e iniziare una nuova avventura.

Oggi ad Albano c’è un maestro, nell’arte del ricevere e dell’ospitare, che vi farà sentire come a casa vostra. Vi accoglierà con un sorriso, vi farà accomodare e vi servirà dello Champagne, saprà intrattenervi con una chiacchierata – mai invadente – e vi aiuterà nella scelta dei piatti con raro entusiasmo. Grissini fatti in casa e dell’ottimo pane, nessun cestino con mille tipologie, una pagnotta calda e ben fatta. Tutto ciò che arriva in tavola è già stato testato e approvato dal patron, che saprà ben mettere in evidenza contrasti di sapore, abbinamenti e trasmettervi l’idea del gusto ancor prima del sapore.

La tavola è ben apparecchiata: pochi piatti e bicchieri, ciò che serve si porta a poco a poco. Saprà abbinare bene i “suoi vini” e lasciarvi gustare al massimo ciò che vi ha servito, magari lasciando intravedere un po’ di invidia, soprattutto quando assaggerete l’ottimo croccante di pistacchio e mandorle (evidentemente il suo punto debole)! In ogni caso il suo entusiasmo nel presentarvi un piatto, non lascia spazio a eventuali dubbi: si tratta di una leccornia.

La cucina, da novembre affidata ad un nuovo team, “risente” delle sue passioni golose in tutto e per tutto: ne sono una prova evidente gli ottimi tortellini con panna di Normandia, ripieni di agnello casareccio.

Se quella di creare un linguaggio condiviso tra sala e cucina è stata la sfida della ristorazione degli ultimi anni, è il caso di dire che “Pipero” ad Albano (in scala ridotta ovviamente!)  l’ha vinta dieci a zero.

tortellini con panna di Normandia, ripieni di agnello casareccio

tortellini con panna di Normandia, ripieni di agnello casareccio

Pipero

www.pipero.it

via del Collegio Nazareno, 14
Albano Laziale, Roma
06/9322251

€ 80 vini esclusi

CHIUSO: lunedì, aperto solo la sera tranne la domenica

Pin It

Related Posts

One Response to Pipero, il maestro dell’ospitalità

  1. L’articolo di Sara porta a galla una questione controversa… per lo meno per una come me! Quanto è importante il servizio in un ristorante? Vi è mai capitato di assaggiare piatti eseguiti alla perfezione ma di non sentirvi a proprio agio?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

css.php