Il take-away che profuma di Grecia

by • 26 aprile 2010 • Tendenze culinarieComments (4)6212

In giro per il Pigneto (quartiere romano tra via Casilina e via Prenestina) potrebbe capitarvi di notare una fila instancabile davanti a un piccolo locale. Conosciuto volgarmente come “il greco“, si chiama Kalapà ed è diventato ormai un tempio dello street food per la numerosa gioventù che attraversa il quartiere. Merito sicuramente della location, dei colori e della gestione giovane, ma soprattutto del cibo, dall’ottimo rapporto qualità-prezzo. Cucina di strada greca e turca, è questa l’offerta del locale. SouvlakiQuindi souvlaki di maiale e pollo (o vegetariano al formaggio) nella pita, spiedini al piatto, insalate, involtini di vite, feta, tzatziki, crema di melanzane, dolci a base di yoghurt (vero, buono, greco). Senza dimenticare la moussaka golosissima(solo di giovedì) e le patate Kumpir, cibo da strada turco composto da una grossa patata grigliata ripiena di varie bontà terrestri.
Tutto è molto fresco e leggero, il profumo di olive, di origano, di olio fa venire voglia di prendere il primo volo per Atene e approfondire la conoscenza con la nostra grande madre culturale. Anche l’offerta di bevande è ben curata: si può bere una retzina (l’antico vino bianco greco fatto con la resina di pino), scegliere delle etichette di vini rossi e bianchi ellenici, brindare con una Mythos (bionda dalla chiara provenienza) o concludere con un ouzo.
Dopo, naturalmente, è consigliata una passeggiata per l’isola pedonale del Pigneto per smaltire…

KALAPA’
via Ascoli Piceno 17 A/B, 00176 ROMA
Tel: 06 83081997
info@kalaparoma.it

Pin It

Related Posts

4 Responses to Il take-away che profuma di Grecia

  1. Enrico scrive:

    devo proprio andarci. E’ ben collegato coi mezzi pubblici?

  2. Pina_Sozio Pina_Sozio scrive:

    Ciao Enrico, non so se conosci il quartiere, comunque tutti i mezzi che transitano sulla Prenestina (altezza piazzale Prenestino) dovrebbero esser giusti per andare in via Ascoli Piceno. Da Termini ci sono i tram 5 e 14 che fermano proprio lì vicino.

  3. Rossa di sera scrive:

    Ciao, Pina!
    Che piacere di rivederti nel mio blog!.. Guarda, questo burro mi sa che non si trova ancora a Roma, fa parte della degustazione ristretta…
    Ma è meraviglioso…
    Sulla cucina russa siamo ancora fermi, ahimé…
    Un bacio!

  4. Pina_Sozio Pina_Sozio scrive:

    Ciao Giulia, allora aspetto tue news…sul burro e sulla cucina russa ;)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

css.php