Una domenica in Sabina a mangiare gli strigliozzi

by • 24 settembre 2010 • Eventi, ItinerariComments (2)6621

strigliozziStrigliozzi, stringozzi, strangozzi, strozzapreti: parliamo di un tipo di pasta lunga tipica del centro Italia. A Roma troverete più facilmente i tonnarelli, in abruzzo gli spaghetti alla chitarra, in toscana i pici. Anche al nord trova spazio un formato simile,  i bigoli, principi delle tavole del veneto. Gli impasti sono diversi, alcuni con le uova, altri no. La metodica di lavorazione anche, perchè per alcuni si usa la trafila, per altri la chittarta, altri si fanno a mano, uno per uno.  Tra questi ultimi, appunto, gli strigliozzi, a cui la Sabina dedica una festa che è giunta alla sua quindicesima edizione, la sagra degli strigliozzi. Ad ospitarla, uno dei “borghi più belli d’Italia“, Castel di Tora, splendido e antico paesino che domina il lago del Turano, che in questo periodo si tinge dei più accesi colori autunnali. I piatti proposti durante la sagra vedranno soprattutto gli strigliozzi accompagnati da sugo di pomodoro e una spolverata di pecorino.
Domenica 26 settembre
, un appuntamento goloso per godere al meglio dell’autunno.

Info: www.prolococastelditora.it

Pin It

Related Posts

2 Responses to Una domenica in Sabina a mangiare gli strigliozzi

  1. Max scrive:

    Bello! Magari ci vado.

  2. Enrico scrive:

    Me gustano mucho!
    Enrico

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

css.php