Ristoranti d’Italia 2012: forchette e parole in libertà

by • 17 ottobre 2011 • Tendenze culinarieComments (3)1396

guida ristoranti gambero rosso Certo, una guida senza voti non correrebbe il rischio di non piacere, di essere criticata, di non essere considerata. Non c’è dubbio. E soprattutto non terrebbe conto di quell’universo di appassionati, di fanatici e quant’altro che invece ai voti non rinuncerebbe per nulla al mondo.

Io i voti, lo confesso, li ho amati e profondamente anche. Ogni anno mi controllavo la mia guida del cuore (quella del Gambero ovviamente), confrontavo schede, motivazioni, forchette e gamberi. E se oggi i gusti di molti (anche i miei!) sono cambiati non credo sia una questione di voti, anzi.

Prendiamo la Guida di Identità Golose: mi piace. E non perché non ci sono voti “sbagliati per cui infuriarmi”, ma perché sposo il progetto, quello di fare cultura enogastronomica.

E le chiacchiere stanno a zero: se dietro a un prodotto c’è un progetto, il desiderio di comunicare qualcosa, condivisibile o meno, il risultato non può non essere che apprezzabile.

Oggi è stata presentata la Guida Ristoranti del Gambero Rosso 2012. Soffermarsi sulle singole scelte non avrebbe senso, ognuno avrebbe da dire la sua.

Vorrei soltanto lasciare un pensiero per un grande cuoco, Salvatore Tassa. Per il sapore puro dei tuoi piatti, per il concetto, il pensiero che c’è dietro, perché nel 2012 non abbiamo più bisogno di una carta chilometrica, perché se arriviamo fino ad Acuto è la tua cucina che vogliamo.

Perché per la prima volta un’ostrica è stata messa al servizio di alghe ed erbe selvatiche, per quel tocco di salino indimenticabile. Il mio voto? Un intero servizio di forchette…

Pin It

Related Posts

3 Responses to Ristoranti d’Italia 2012: forchette e parole in libertà

  1. Erica scrive:

    Sara, hai ragione, per Tassa mille forchette!
    E certo che se arrivi ad Acuto non è certo un caso… ma proprio per la sua meravigliosa cucina.

  2. Sara scrive:

    Eh già…dovremmo pensare di mettere insieme tutti i blog che la pensano come noi e fargli un diploma “Un miliardo di forchette 2012″ :-)))

  3. Concordo pienamente!!!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

css.php