Oslo: colazione, cena e birra

by • 23 maggio 2012 • Birra, ItinerariComments (0)13560

Per caso  (come me!) non avete resistito al fascino del volo low cost per Oslo e solo ora realizzate che è la città più cara d’Europa? Questo post vi sarà utile per correre ai ripari e scegliere posti dove magiare bene senza spendere una fortuna.

Colazione

Il mio hotel (che tra l’atro consiglio: Comfort Xpress Hotel)non prevedeva la colazione, così in cinque giorni di soggiorno ho sperimentato per voi un po’di kaffebr ed ecco le migliori:

W.B. Samson

www.samson.no

Gyldenløvesgt. 8
0260 Oslo

La trovate su una delle piazza principali della città e qui sta dal 1894. È una pasticceria (konditori, in norvegese) storica che, a quanto pare dalle foto appese alle pareti, realizzava torte dalle architetture complesse per nobili e sovrani norvegesi.

caffè w.b. samson oslo, pasticceria e bar

La bravura nella decorazione è evidente ancora oggi, basta guardare la vetrina. Io ho preso un cappuccino ben fatto (ed  extra-large, che introdurrei volentieri nei bar italiani) e una linzer tort: una tortina di frolla ripiena di crema. Buono anche il calssico kannelbolle e gli scones con farina di segale. Un piccolo angolo è dedicato anche ai sandwich e alle insalate… valida alternativa per un pranzo economico e veloce.

Steam Kaffebar

http://www.steamkaffebar.no

Eger Karl Johan øvre Slottsgate 25

0159 Oslo

kaffe steam ad oslo

Il posto è molto bello, il design è moderno e allo stesso caldo, l’atmosfera è tranquilla e amichevole. Un po’di pazienza per la fila al bancone (c’è un solo barman che fa cappuccini e caffè), ma mentre aspettate potete guardarvi intorno e godere della bellezza delle brioches, dei pani e dei sandwich.

Ho assaggiato il muffin (non ho resistito) con mele e crema tiepida all’interno e la calssica danish pastry, bella e buona. Discreto anche l’espresso, se ne sentite la mancanza…

Cena

La cena ad Oslo si fa presto, non oltre le otto e mezza. Oltre a tanti ristoranti etnici per tutte le tasche e a posti super fighi  – a questo proposito vi consiglio un giro sul molo di Aker Bridge- qui vi segnalo due ristoranti di cucina norvegese a prezzi onesti.

Caffè Skansen

Rådhusgt, 32

0158 Oslo

Una casetta gialla che spicca tra il verde del prato che la circonda e il mare che le fa da sfondo. Siamo vicino al porto, nella bella Piazza Christiania Torg. Tavoli fuori per la bella stagione e un locale interamente di legno all’interno, per combattere il freddo.

cafè skansen, oslo

La torta al cioccolato

Il Caffè Skansen è aperto dalla mattina per le colazioni fino alla cena. I piatti sono ben presentati e le porzioni sono dignitose: salmone con patate, zuppa di pesce ma anche carpaccio di cervo, hamburger di pollo. Buonissimi i dolci. Io ho assaggiato la torta al cioccolato con coulis e sorbetto di frutti rossi e la (commovente) torta di mele con gelato alla vaniglia. Un pasto completo vi costa sui 40-50 euro… che non è tanto, vi assicuro!

Kaffè Celsius

http://www.kafecelsius.no

Rådhusgt, 19

0158 Oslo

Sarà che è il primo posto in cui ho fatto cena, ma questo ristorante mi è rimasto nel cuore. Sempre su Christiania Torg, si apre all’interno di una corte con tavoli esteri (io ho mangiato lì) illuminati da lampade a olio, coperte di pelliccia per coprirsi e una buona lista di birre e vini. Ho assaggiato il salmone grigliato con asparagi e crema di formaggio, molto buono. La cucina è curata e spazia dal pesce alla carne agli hamburger. Buonissimi i dolci anche qui. Ho bevuto una birra artigianale Nogne a un prezzo ragionevole: 16 € mezzo litro. Per una cena composta da un main course, un dolce e la birra ho speso 55€, assolutamente giustificate dalla bellezza del posto e dalla qualità del cibo.

Birra e dopo cena

Non potevo mica farmi mancare il dopo cena! Così anche ad Oslo ho cercato qualche locale giusto dove bere una buona birra e non è stato difficile:  a vino sono indietro ma a birra sono avanti.

Beer Palace

http://www.beerpalace.no/

Holmes gt 3 – Aker Brygge

0250 Oslo

Un palazzo interamente dedicato alla birra sul moderno molo di Aker Brygge: un paradiso. L’ambiente è caldo e piacevolmente affollato: tante salette a cui corrispondono diverse modalità di consumo, dal bancone, al tavolo tradizionale, ai divanetti, agli sgabelli.

Nogne e ÆGIR alla spina e  almeno 100 etichette di birra provenienti da tutto il mondo; il birrificio abruzzese Opperbacco rappresente l’Italia in questo pub –(d’altro canto me lo aveva detto Luigi Recchiuti quando l’ho intervistato per questo post).

Amundsen Bryggeri & Spiseri

www.amundsenbryggeri.no

Stortingsgt 20, Inng. Roald Amundsens gt

0161 Oslo

Amundsn pub Oslo

Un pub e un microbirrificio (Amundsen Bryggeri) insieme. Il risultato è un locale bello e divertente in pieno centro. Qui c’è sempre gente, si mangia qualcosa e si beve. Tante birre alla spina e una lista infinita di etichette alla carta. Mikkeller Triple Ipa alla spina, Nogne, Guinness, Brew Dog Punk Ipa e le loro buone PALE ALE e Saison. Ho mangiato fish and chips, buono.

E ora… buon viaggio foodies!

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

css.php