Vendemmia 2012: poca ma buona, aspettando la pioggia

by • 30 agosto 2012 • VinoComments (1)3109

Cronaca di una vendemmia annunciata: un’estate torrida, senza piogge, una vendemmia povera, prospettive di un’ottima annata.  Questo è quanto emerge, ad oggi, dalle previsioni di Fedagri-Confcooperative basate sulle rilevazioni condotte su 400 cantine: quella del 2012 sarà la vendemmia più scarsa di sempre. Il presidente Maurizio Giardini parla chiaro: “Potremmo avviarci verso il record negativo assoluto di 39,4 milioni di ettolitri di vino, con un calo del -7,7% rispetto alla produzione dello scorso anno”.

Pare che le Regioni più colpite dal calo saranno Toscana e Puglia (in particolare il Salento) con un 20% in meno rispetto agli anni precedenti, il Veneto – 12%. Certamente non tutto è detto; infatti in questi ultimi giorni di agosto il vigneto italia vive momenti decisi in attesa di piogge che potrebbero rendere più rosee queste previsioni.

previsioni vendemmia 2012

Vendemmia anticipata un po’ in tutta Italia per far fronte alla disidratazione dell’uva, ma d’altro canto grandi aspettative per quel che riguarda la concentrazione dei sapori. “Allo stato attuale, qualitativamente per i vini bianchi si prevede una produzione di buon livello, con una discreta freschezza e una certa potenzialità olfattiva – dice il direttore dell’Assenologi  Giuseppe Martelli – “ ma senza particolari picchi se non per quei prodotti che sono stati soccorsi con adeguate irrigazioni nei periodi di crisi o ubicati in particolari contesti geografici come la Valtellina e l’Alto Adige. Molto ottimismo rimane per i vini che saranno ottenuti da uve a bacca rossa per i quali sono possibili livelli di tutto rispetto” (fonte www.lucianopignataro.it ).

Non resta che fare la danza della pioggia! In bocca al lupo a tutti i vigniaioli.

Pin It

Related Posts

One Response to Vendemmia 2012: poca ma buona, aspettando la pioggia

  1. Blog Vino scrive:

    Blog Vino…

    Vendemmia 2012: poca ma buona, aspettando la pioggia | Foodie, comunicare di gusto…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

css.php