Guida Ristoranti 2013 Gambero Rosso: il mio omaggio a tutti i piccoli

by • 9 ottobre 2012 • Ristoranti, Tendenze culinarieComments (3)2588

Ieri il Gambero Rosso ha presentato la Guida Ristoranti d’Italia 2013. Io ero lì, tra applausi, caldo e visi noti. Il mio non vuole essere un post di polemica (in giro ce ne sono fin troppi) e tanto meno un elenco dei premiati (per quallo vi mando all’Ansa), ma solo una riflessione personale in un momento in cui sembra difficile parlare a cuor leggero di ristoranti buoni e costosi.

Così io sono tra quelli che, pur riconoscendo il valore del lavoro dei nostri cuochi, non sempre possono permettersi di assaggiare le loro cucine. Forse una o due cene l’anno, ben pianificate e studiate a tavolino.

Tuttavia, non sarebbe giusto puntare il dito contro un settore, quello della ristorazione di alto livello, che è (forse) uno dei pochi argomenti di cui noi italiani possiamo parlare ancora con orgoglio.

guida ristoranti gambero rosso 2013

la Presentazione alla Città del Gusto di Roma

Vissani, Bottura e Beck sono i primi chef d’Italia per il Gambero Rosso. Poi ci sono le new entry come il Povero Diavolo di Parini, Ilario Vinciguerra e Da Vittorio della famiglia Cerea.
C’è chi sta sempre lì, con dedizione, passione e fantasia: Moreno Cedroni, Uliassi, Niko Romito, Gennaro Esposito, Pino Cuttaia…

E poi ci sono tutti gli altri, tutti quegli indirizzi che riempiono con merito le pagine della guida. Quelli di cui in conferenza stampa nessuno parla, ma non per questo sono meno importanti.

Allora qualche riga del mio post la dedico a loro e vi segnalo una breve lista dei mie ristoranti del cuore inseriti in guida. Aggiungete nei commenti anche i vostri, perché la mia esperienza è limitata dalla geografia Marche-centrica che  mi contraddistinge :)

  • Il Piastrino, Pennabilli (RN)
  • Il Giardino, San Lorenzo in Campo (PU)
  • Il Tiglio, Montemonaco (AP)
  • Il Casolare dei Segreti, Treia (MC)
  • Il Maiale Volante, Cingoli (MC)
  • Le Case, Macerata (MC)
  • Mood, Civitanova Marche (MC)
  • Da Mattia, San Benedetto del Tronto (AP)
  • Oasi degli Angeli, Cupra Marittima (AP)
  • Il Ruspante, Roccafluvione (AP)
  • Hosteria L’Arca, Alba Adriatica (TE)
  • Locanda del Pompa, Campli (TE)
  • Locanda del Borgo dei Mugniani, Tornimparte (AQ)
Pin It

Related Posts

3 Responses to Guida Ristoranti 2013 Gambero Rosso: il mio omaggio a tutti i piccoli

  1. [...] Guida Ristoranti 2013 Gambero Rosso: il mio omaggio a tutti i piccoli [...]

  2. Tito scrive:

    Ciao
    che voto ha avuto Il Tiglio?

  3. Ciao Tito, non lo la guida sotto mano… ma sicuramente Il Tiglio ha una forchetta e mi pare che il punteggio sia di 79. Si sta sempre bene al Tiglio :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

css.php