Pizze napoletane top: le novità dei Salvo

by • 24 gennaio 2013 • RistorantiComments (0)4605

Siamo ritornati dai Fratelli Salvo a S. Giorgio a Cremano per goderci le loro pizze deliziose, conoscere le novità in carta e visitare il loro nuovo locale: perché si sono rifatti il trucco…e che trucco! Entrando ci accolgono i protagonisti della pizzeria, due grandi forni a legna che viaggiano a pieno regime insieme alle friggitrici, dietro a un grande vetro. Il ristorante ha raggiunto gli oltre 200 coperti e arrivando in un sabato prenatalizio a ora di pranzo lo troviamo gremito, ma tavoli e sedie sono ben comodi e distanziati. Gli sforzi dei fratelli Salvo, come ci preannunciavano Francesco e Salvatore circa un anno fa, sono subito ben chiari nel menu delle pizze e hanno dato vita a interessanti abbinamenti, grazie all’utilizzp dei migliori prodotti locali.

Scandagliando nelle produzioni regionali, come la papaccella napoletana, riscoprendo profumi in via d’estinzione – come l’antico formaggio conciato romano – sono nate chicche deliziose come la bianca “Papaccelle e conciato”. Una vera goduria, sempre grazie ai magistrali impasti ben lievitati e soffici e al sapiente mix di sapori, con la spinta del conciato romano, pecorino estremo e ricco di sapori, e la dolcezza del fior di latte e delle papaccelle grigliate. Poi c’è la “Mastunicola”, antesignana della Margherita, quando il pomodoro qui non era ancora arrivato, e allora i protagonisti sono la sugna di maiale, qui il pregevole nero casertano e il caciocavallo podolico. Deliziosa e goduriosa semplicità.

Pizza papaccelle e conciato

Va detto anche che tutte le pizze arrivano a tavola con una goccia d’olio ad esse abbinato, attingendo alle migliori produzioni olivicole della regione – qui è stato scelto un DOP penisola sorrentina – e dando spazio e dignità a quello che non è solo un grasso ma un condimento a tutti gli effetti che con i suoi profumi racconta un territorio: l’olio extravergine. Degni di un assaggio i meravigliosi e fumanti ripieni, ben fritti o anche al forno, e poi ancora crocchè, frittatine di pasta e altre sfizioserie. Si allarga la selezione di birre artigianali, con belle proposte alla spina e in bottiglia. Il meglio della regione infine non è un segreto, ma anzi tutti gli ingredienti con i luoghi di produzione vengono comunicati con dovizia di particolari nel menu dei piatti, dando grande spazio e valore alle materie prime e un invito a conoscerle. Di segreto resta solo l’impasto, ma quella è l’arte di famiglia dei fratelli Salvo.

Due pannolini per Il ristorante dei Fratelli Salvo. Un ampio scivolo permette a sedie a rotelle e carrozzine di accedere al locale. Il bagno è provvisto di un comodo e pulito fasciatorio. Il menu dedicato qui non serve. Il ristorante è infatti affollato di piccoli che come i grandi divorano in fretta le deliziose pizze!

Fratelli Salvo

Largo Arso, 10
San Giorgio a Cremano (Napoli)
tel 081 275306
www.pizzeriasalvo.it

 

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

css.php