Basel foodie map

by • 27 gennaio 2014 • ItinerariComments (0)14879

basel_7Basilea/ Basel/ Bâle: la città svizzera lungo il Reno ha tanti nomi quante sono le sue anime. Città di confine, tra Germania e Francia, terzo nucleo urbano della Svizzera, orgogliosamente multiculturale (checché ne dicano le varie campagne xenofobe che periodicamente sorgono nella Confederazione), Basilea ha nel suo piccolo centro storico il fascino cinquecentesco delle strette case dai tetti spioventissimi e una solida base culturale e artistica, con decine di musei, che attraggono appassionati da ogni dove, insieme alla fiera ArtBasel, dedicata all’arte contemporanea. basel_1 Tra la cucina tipica svizzera, a base di formaggi, carni, zuppe (la zuppa di farina è tipica della città), e le cucine etniche delle varie comunità che la animano, a Basel ce n’è per tutti i gusti. Che ci andiate per ArtBasel, per il Carnevale (è sentitissimo in città), per i mercatini natalizi o per altri motivi, ecco alcune tappe golose che possono impreziosire la visita: - Stadtmark: non c’è modo migliore per scoprire la gastronomia di una città di un’immersione nei mercati. Il principale mercato alimentare di Basilea si svolge in Marktplatz tutte le mattine, dal lunedì al giovedì 8.30-14, venerdì e sabato 8.30-18. Qui troviamo prodotti freschi dei dintorni, formaggi svizzeri, ma anche ingredienti “etnici”. – Ono: in una delle principali strade cittadine, un caffè dall’atmosfera trendy, in cui ci si può fermare per colazione, per un cocktail, per ristorarsi con una birra, o per pasteggiare con un cordon bleu (vero), un pollo thai, una buona tartare. Aperto tutti i giorni dalle 8 del mattino all’una di notte. (Leonhardsgraben 2 – Tel. +41 (0)61 322 70 70) – Walliser Kanne: tra le tante anime svizzere, quella vallese è una delle più saporite, fatta com’è di sapori semplici di montagna. In pieno centro, questo ristorante affollatissimo, dagli arredi scuri e caldi, offre un menu a base di fondute, raclette, zuppe, insalate, salsicce con salsa di cipolle e rösti e carne secca. Prezzi medi per Basilea, per un antipasto e un piatto principale si spendono almeno una cinquantina di franchi svizzeri (circa 36 euro). (Gerbergasse 50 – Tel. +41 (0)61 261 70 17 – Stucky: si sente spesso in giro nel mondo degli addetti ai lavori il nome della chef Tanija Grandits, anima dello Stucky, ristorante che propone una cucina molto personale, con tocchi fusion. A pranzo si propongono menu agevolati (a partire da 68 franchi), a cena si cambia musica, con una carta giornaliera o l’Aroma menu, degustazione da 9 portate. (Bruderholzallee 42, tel. +41 (0)61 361 82 22) – Matisse: un po’ fuori dal centro storico (ci si arriva facilmente con il tram in pochi minuti), vicino al Kannenfeld-Park, in questo ristorante dai ricchi arredi retrò, Erik Schröter propone una cucina creativa, con piatti essenziali e un gran uso di erbe aromatiche. A pranzo si possono gustare formule più semplici a prezzi contenuti (da 49 franchi, dal lunedì al venerdì), la sera i prezzi salgono un po’ e anche il livello del pasto. (Burgfelderstrasse 188 – Tel. +41 (0)615606066)

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

css.php