Vacanze a Grottammare

by • 16 luglio 2014 • Itinerari, news, RistorantiComments (1)9886

Dopo “Cosa fare in vacanza a Favignana” e “Cosa fare in vacanza a San Benedetto del Tronto”, torna una guida estiva per tutti i foodies in vacanza. Puntatore fissato sulla costa adriatica delle Marche, località Grottammare, nel mezzo della Rivera delle Palme. Se siete già lettori di Foodie, sapete che vivo a San Benedetto, come tale, spero che i miei consigli possano essere precisi e puntuali.

A Grottammare non potete perdere un giro in bici sul bel lungomare e arrivare fino a Cupra Marittima, percorrendo la bella pista ciclabile che costeggia in mare. Sport fatto, potete concedervi la prima sosta e i miei consigli per mangiare pesce fresco senza incorrere in trappole turistiche sono:

Ristorante Lacchè

Via Procida 1, Grottammare

0735 582728

Dal lungomare vedrete la freccia bianca che indica questo ristorante che si trova in una traversa a pochi passi dalla spiaggia. Qui vi aspetta la cucina della bravissima Franca e di suo figlio Alessandro, ristoratori per professione e da generazioni, gente che non si improvvisa chef dopo aver guardato troppo la tv. Pesce freschissimo, cucina semplice e sapori pieni, prezzo corretto per mangiare pescato fresco (un pasto completo, vino escluso, oscilla tra i 40 e i 55 euro). La specialità della casa sono le mezzemaniche cazole (uova di merluzzo) e gamberetti, ma se vi capita di trovare la tagliatella fatta in casa… non lasciatela scappare. A pranzo Alessandro propone il suo panino di pesce: rosette fatte in casa, scavate e farcite con filetto di tonno, pesce spada, cotoletta di spigola con crema di porri e patate, salmone marinato e guacamole. Il prezzo medio per un panino e un calice di vino è di 15 €.

Chalet Don Diego

Lg.mare De Gasperi,25, Grottammare

0735 588257

orto ristorante don diego grottammare

 

“Serviamo solo pesce nato libero e morto libero”, recita la lavagnetta che vi darà il benvenuto allo chalet Don Diego. Pesce freschissimo selezionato ogni mattina da Peppe (il simpatico titolare), cucinato da Cinzia e impreziosito dalle erbe aromatiche coltivate direttamente sulla sabbia – da Peppe, orgogliosamente ex-bonsaista – e colte al momento. Il connubio pesce fresco/erbe aromatiche dà vita a una cucina semplicissima ma unica nel suo stile. Il menu varia in base al pescato, ma se riuscite assaggiate l’apertura di cozze con la santoreggia, le tagliatelle fatte in casa con ostriche e timo limonato, l’insalata mista con erbe appena colte, le seppie arrosto con foglia di pepe, lo spaghetto ai cannellini… Su ordinazione Peppe vi fa uno dei brodetti alla sambenedettese migliori della Riviera. Prezzo medio di un pasto completo (vino escluso): 45 €

tagliatelle con ostriche e timo limnato

tagliatelle con ostriche e timo limonato

Tra gli chalet che troverete sul lungomare, consiglio anche il Sabya Beach (ambiente moderno e con un’offerta completa dalla pizza al pesce, sempre di buon livello), l’Ancora e lo Scoglio. Non me ne abbiano gli altri ristoratori, ma la mia è solo una lista di preferiti molto personale.

Nel tardo pomeriggio io consiglio una visita al centro di Grottammare, magari una birra al Pub Osterix, storico locale della cittadina con birre tedesche spillate alla perfezione. Scusatemi, non solo tedesche, ma anche Guinness, qualcosa di belga e una discreta selezione in bottiglia, lambic comprese. Se cercate una buona pizza al piatto, optate per il New Fire Place (via XX Settembre, 10, 331 702 2222), impasto leggero e ben lievitato, gusti classici e prezzi super onesti.

Per la cena o per il dopo cena, non potete perdere una visita al Paese Alto di Grottammare, un borgo arroccato sul mare con una vista bellissima e, se interessa, super romantica. Per arrivare al paese alto c’è un trenino turistico che parte dal lungomare, oppure potete affrontare la salita a piedi… ma è dura. Arrivati in cima, visitate il teatro dell’Arancio, la Grotta del Tarpato e la chiesa di San Giovanni Battista. Per le vostre tappe foodies, troverete una serie di localini deliziosi ad aspettarvi. Questi sono quelli che ho testato personalmente e mi sento di consigliare con certezza.

Salsamenteria San Giovanni

Via San Giovanni Battista, 2, Grottammare Alto

0735 736460

salsamenteria san giovanni grottammare

 

Lungo il vicolo che conduce alla piazza principale, trovate questo piccolo e graziosissimo localino specializzato in apertivi e dopo cena. L’offerta è puntata soprattutto sui vini e su ottimi salumi e formaggi. Se preferite un’alternativa vegetariana, i ragazzi sono perfettamente in grado di offrirla. Qualche piatto caldo espresso completa l’offerta se vorrete trasformare il vostro aperitivo in una cenetta a lume di candela.

Osteria dell’Arancio

Piazza Peretti, Grottammare Alto

0735 632214

osteria dell'arancio grottammare

Un locale storico che ha riaperto i battenti da poco. L’Osteria dell’Arancio, con il suo porticato e i tavolinetti sulla piazza, caratterizza il paesaggio della centrale Piazza Peretti. La cucina è semplice, basata sulla tradizione, i prezzi onesti (menu degustazione a 29€, bevande escluse), la cornice eccezionale. Carina l’idea di disporre una bottega interna per acquistare tutti i prodotti che si assaggiano durante la cena. La cantina è tutta marchigiana, ma pensata con intelligenza. Plus (per me): il dolcetto che vi fanno portare a casa a fine serata confezionato in un delizioso porta torta mignon.

Vineria M481

Via Santa Lucia, 14, Grottammare Alto

328 819 1162

 

All’interno di un palazzo storico, una terrazza affacciata sul mare e una bella cantina. Per me questi sono elementi che, combinati, valgono già la visita al locale. Aggiungete una buona bistecca, la simpatia del personale e una cucina poco elaborata che, tuttavia, basta per garantire una buon cena. Prezzo medio cena completa tra i 35 e i 40€ (bevande escluse).

vineria grottammare

Dimenticavo le colazioni. Vi consiglio di assaggiare la pasticceria del Cafè del Mar (Via Garibaldi, 19, Grottammare), la mitica torta alla ricotta della pasticceria Capriccio (Via D. Alighieri, 45, Grottammare, 0735 584214) e le deliziose crostatine dell’Angolo del Goloso (via G. Pascoli 3, 0735 584729) di Mohammed, che ha saputo fondere alla perfezione la tradizione dolciaria araba con quella italiana.

Ok, con questi consigli siete apposto almeno per una settimana… se rimanete di più scrivetemi pure e proverò a consigliarvi come posso. Ah… mancava un agriturismo in campagna: A casa di Angelo (Via San Giacomo 65, 0735 631730), una tavola autentica con arrosto cotto al forno a legna e pasta fatta in casa.

Ora è tutto, Buona estate!

 

Pin It

Related Posts

One Response to Vacanze a Grottammare

  1. […] Vacanze a Grottammare A Grottammare non potete perdere un giro in bici sul bel lungomare e arrivare fino a Cupra Marittima, percorrendo la bella pista ciclabile che costeggia in mare. Sport fatto, potete concedervi la prima sosta e i miei consigli per mangiare pesce fresco … Read more on Foodie […]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

css.php