Bloody Mary di gamberi

by • 26 gennaio 2015 • news, RicetteComments (0)1654

Dopo aver parlato di cockatil pairing, diamo il buon esempio, seppur in modo molto semplice con questa ricetta. Il Bloody Mary di gamberi è una preparazione perfetta, tanto per dire, per iniziare la vostra cena di San Valentino.

Siamo di fronte a un cocktail storico, la sua origine è controversa, ma sicuramente sappiamo che a renderlo celebre è stato il barman Fernand Petiot (Pete) intorno al 1964 (data certa di una sua dichiarazione sul New York Magazine).

Succo di pomodoro, vodka, speziatura piccante e salsa Worcestershire sono le basi del drink, che deve il suo nome alla regina d’Inghilterra Maria Tudor I, o alla leggenda del folclore americano della piccola Mary sepolta viva dal padre, o semplicemente una cameriera di un bar.

A voi la ricetta, tratta dal capitolo “A lume di candela” di “Foodfriday – A cena da me”

Bloody Mary di Gamberi (per 2 persone)

 

bloodymary-cocktail

foto Samuela Conti – tratta da “FoodFriday A cena da me”

Per il cocktail

  • 250 ml di succo di pomodoro
  • 4 ml di vodka
  • ½ cucchiaino di succo di limone
  • 4 gocce di tabasco
  • 2 gocce di salsa Worcestereshire
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe nero
  • Ghiaccio

Per gli spiedini

  • 6 code di gambero sgusciate
  • 1 cucchiaio di paprika dolce
  • Sale, olio evo q.b.
  1. Versate in uno shaker tutti gli ingredienti del cocktail. Shakerare brevemente e versare nelle coppe che avrete raffreddato con dei cubetti di ghiaccio.
  2. Condite le code di gambero con la paprika e il sale. Disponetele in una pirofila ricoperta con carta forno, irroratele con un filo d’olio e cuocete per 5 minuti in forno preriscaldato a 180°C.
  3. Formate degli spiedini con le code di gambero e serviteli al fianco del Bloody Mary.

 

 

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

css.php