Le 7 vite del lesso e le polpette

by • 8 gennaio 2015 • news, RicetteComments (0)2441

Sul tema del riciclo, una ricetta passepartout, in grado di accontentare tutti i gusti, utile non solo per dare una vita brillante alla carne, ma anche per recuperare un po’ di pane raffermo.
Nel caso in cui aveste fatto un bollito misto tradizionale (come quello alla piemontese), le carni vale la pena consumarle prima in purezza, accompagnate da olio, sale, limone e salse, come il bagnet russ e vert. Ma la scoperta dell’acqua calda è che se vi avanza una parte di bollito, oppure se avete fatto semplicemente il brodo, e la carne utilizzata è ormai un po’ depauperata del suo sapore, il da farsi prevede golose polpette fritte, da mangiare calde, accompagnate magari da un’insalata condita con una citronette, che riprenda la nota citrica dell’impasto.

IMG_6492

POLPETTE DI LESSO AGRUMATE
Ingredienti

  • 500 g di carni miste lessate per il brodo (meglio se di manzo e gallina)
  • 200 g di pane raffermo ammollato nel latte*
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 2 cucchiai di Pecorino Romano grattugiato
  • pepe nero
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 limone
  • pangrattato*
  • olio extravergine d’oliva

Qui ci vuole è un buon coltello trinciante, quello per tritare, insieme a un grande tagliere. Cominciare subito a sminuzzare finemente le carni fredde (ripulite da pelle ed eventuali nervetti) e poi trasferirle in una ciotola. Tritare anche il pane, l’aglio privato dell’anima, la scorza del limone e aggiungerli alla carne, insieme ai formaggi e al pepe. Amalgamare bene, aiutandosi con un filo d’olio e l’uovo leggermente sbattuto (se il composto è troppo asciutto, aggiungere un altro uovo).
Compattare, lasciar riposare mezz’ora in frigorifero, quindi, con le mani umide, formare delle polpette, passarle nel pangrattato e friggerle in olio caldo.

*queste ricetta può diventare facilmente senza glutine se al pane raffermo sostituiamo delle patate lesse (in uguale quantità) e se, invece del pangrattato, per la panatura utilizziamo grissini gluten free tritati.

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

css.php