Autunno alle porte: la ricetta dei canederli di Sara

by • 7 settembre 2016 • news, RicetteComments (0)201

L’autunno è alle porte e con lui arrivano tante belle delizie per la tavola… in più la prova costume è lontana quanto basta per lasciarsi un po’ andare alla piacevolezza della forchetta. Ecco per voi una ricettina speciale, tratta direttamente dal ricettario della nostra Sara Bonamini e dalla serie in onda su Gambero Rosso Channel “La Cucina delle Ragazze”. Buona cucina e buon tempo a tutti!

Canederli alle rape rosse e fonduta d’alpeggio

  • 150 g di pane raffermo;
  • 50 g di cipolla;
  • 20 g di burro;
  • 100 g di rape rosse;
  • 50 g di toma d’alpeggio non troppo stagionata;
  • 2 uova;
  • 20 g di farina;
  • erba cipollina;
  • 1 porro;
  • 150 g di toma d’alpeggio;
  • 100 g di panna fresca liquida

canederli

Tagliare a dadini di massimo un centimetro il pane raffermo privo di crosta. Tagliare la cipolla al coltello e farla appassire in padella con il burro. Tritare il Provolone Valpadana dolce.

Tagliare le rape rosse e frullarle con le uova. In una ciotola unire il pane tagliato a dadini, il fondo di burro e cipolla, la salsa di rape rosse, la farina, un pizzico di sale e il Provolone Valpadana dolce. Lavorare bene con le mani fino ad amalgamare tutti gli ingredienti. Far riposare l’impasto coperto con la pellicola per almeno un’ora.

Far stufare il porro in una noce di burro, una volta appassito, frullare con il frullatore a immersione fino a ottenere una salsa fluida, aggiustare di sale. Tagliare al coltello grossolanamente (o grattugiare a scaglie) il Provolone Valpadana piccante e lasciarlo fondere in un tegame antiaderente con la panna. Unire la salsa di porri alla fonduta di provolone.

Trascorso il tempo necessario, formare i canederli con l’aiuto di un cucchiaio, ne devono venir fuori almeno otto. Cuocere i canederli in acqua bollente salata e scolare non appena vengono a galla. Servire i canederli sulla salsa di Provolone Valpadana piccante fuso e porri, finire con un pizzico di erba cipollina tritata.

Pin It

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

css.php